giovedì 5 dicembre 2013

Lirica per gli italo-ungheresi del triveneto.



Già dal 1998 gli italo-ungheresi del Triveneto possono contare sull’Associazione Culturale italo-ungherese del Triveneto, con sede a Venezia presso il consolato (S. Croce 510), quale riferimento per gli scambi culturali tra i due Paesi e per tessere più salde relazioni d’amicizia.
Quest’anno, a conclusione delle diverse attività culturali e conviviali promosse, l’associazione festeggia il suo 15° anno con un concerto lirico nel prestigioso Teatro La Fenice (ingresso € 15, ridotto € 10; prenotazioni tel. 041-2424). Giovedì 12 dicembre (ore 18) si esibirà la soprano Rosanna Lo Greco (convincente Ines nel kolossal L’Assedio del Trovatore, quest’estate al Festival di Macerata), accompagnata dal pianista Alberto Boischio.

Nella stessa giornata, ma alle ore 19.30 al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Bolzano (MUSEION, via Dante 6), l’associazione segnala un altro appuntamento artistico. Si tratta della presentazione – a cura dell’artista Fanni Fazekas – del BoH Art project, progetto di promozione dell’arte ungherese nel mondo attivo dal 2007 (scambi, artist in residence, mostre, concorsi, collaborazioni con gallerie e fiere d’arte). Le prime cinque edizioni sono state sotto il segno della competizione, coinvolgendo oltre 25 artisti o gruppi artistici; dal 2012 il progetto BoH Art ha trovato una nuova formula nella progettazione dell’interscambio artistico Bolzano-Hungary.