martedì 3 dicembre 2013

Amiche dell’Italia in Ungheria



Solidarietà e carità caratterizzano l’annuale cena di beneficienza dell’associazione non profit “Amiche dell’Italia” a Budapest. L’evento, Charity Gala Dinner, si svolgerà all’Hotel Le Meridien lunedì 9 dicembre dalle ore 19.30 (quota di partecipazione 20mila fiorini, circa 67 euro). Ospited'onore sarà il pianista di fama mondiale Vasary Tamás, la "Bibbia della musica".
Tutti i fondi raccolti saranno devoluti all’Ospedale dei bambini Semmelweiss (Semmelweiss Gyermekkórház, Budapest), la più importante clinica in Ungheria per la cura del cancro e della leucemia nei bambini. Negli anni scorsi beneficiari dell’associazione sono stati la Fondazione Ospizio Ungherese (Magyar Hospice Alapítvány) e l’Ospedale dei bambini Heim Pál (Heim Pál Gyermekkórház), entrambi in Budapest.
L’associazione “Amiche dell’Italia” nasce nel 2008 a Budapest (sede in Haris köz, 6; quota associativa annua 2mila fiorini) ed è presieduta da Patrizia Scaduti Sauli, ma vanta come presidente onorario l’ambasciatrice d’Italia in Ungheria, Maria Assunta Accili. È costituita da donne, non solo italiane ma anche ungheresi e di altre nazionalità (purché conoscano la lingua italiana), che desiderano favorire la conoscenza reciproca e dell’Ungheria, con lo scopo di aiutare le categorie sociali più deboli, in particolare bambini con gravi malattie o disabilità.